Centrale di Chatillon

La centrale idroelettrica di Chatillon è ubicata nel comune di Chatillon in provincia di Aosta, è situata sull'asta fluviale del fiume Dora Baltea.

E' una centrale a bacino, con un bacino imbrifero pari a 200,8 kmq, utilizza le acque del torrente Marmore e lo scarico della centrale di Covalou, ed una producibilità media annua di80 GWh.

L'opera di presa sul torrente Marmore è costituita da una paratoia a rotolone, con cinque luci di presa, sghiaiatore e griglie.

Il bacino di compenso in muratura di calcestruzzo della capacità di 40.000 mc, raccoglie lo scarico della centrale di Covalou e le acque derivate dal torrente Marmore.

Il canale derivatore in pressione giunge ad un pozzo piezometrico a camere multiple, su cui è innestata una condotta forzata con due tubazioni che scendono lungo un piano inclinato all'aperto.

In centrale sono installati due gruppi, ognuno formato da due turbine affiancate in grado di fornire una potenza efficiente di 29 MW, con una portata max di mc/sec. 12,0 ed un salto di 278,4 m.

Alla centrale è annessa una stazione a 132 / 220 kV a sbarra semplice con due stalli AT e tre stalli MT, ed un importante nodo di scambio.

L'impianto costruito nel 1940, è stato automatizzato nel 1988, la conduzione è di tipo automatico telecomandata dal PT di Pont St. Martin.

 

Foto
Foto
Foto
Foto
TORNA ALLA MAPPA